post

L’associazione Vicini di casa su Radio Impegno

Cari soci con piacere condividiamo la trasmissione su Radio Impegno, condotta dal nostro socio Dott. Danilo Ferrin, che parla della nostra associazione, cliccate sul link sottostante:
https://livestream.com/accounts/16703442/events/5482892/videos/174056724

Buon ascolto

post

Incontro in Municipio e prossima assemblea generale

Cari Vicini di Casa, vi scriviamo in vista della prossima assemblea generale che si terrà come sempre tra febbraio e marzo.

Perché è importante partecipare all’assemblea:

- da dicembre 2017 sono tornati degli interlocutori istituzionali nel nostro municipio, ciò ci offre la possibilità di instaurare un dialogo, che speriamo ci porti a concretizzare alcuni passaggi fondamentali per la nostra zona

- insieme ad altre associazioni di quartiere abbiamo richiesto ed ottenuto un incontro in municipio per portare istanze sulle carenze dell’Infernetto (strade, sicurezza, rischio idrogeologico, scuola superiore), l’incontro si è svolto il 26 gennaio alle ore 10,00;

- in questa occasione abbiamo affrontato il tema della mancata acquisizione delle nostre aree verdi e fissato un successivo incontro anche con il Consorzio Castelporziano Sud, per arrivare quanto prima all’acquisizione delle aree da parte del comune;

- parallelamente abbiamo proposto delle idee e dei progetti per la sistemazione e il mantenimento delle aree stesse;

Questi saranno i temi principali della prossima assemblea insieme al tema di fondo che rimane quello di sensibilizzare sempre più persone alla partecipazione.

È un momento decisivo per la nostra associazione pertanto vi chiediamo di sostenerla più che mai, non solo con la quota associativa, ma soprattutto dimostrando di credere nei valori sociali dell’associazione stessa.

Dopo l’assemblea cominceremo a raccogliere le quote associative per il 2018.

Nel 2014 hanno contribuito 81 famiglie per una quota di € 10,00.

Nel 2015 hanno contribuito 89 famiglie per una quota di € 120,00.

Nel 2016 hanno contribuito 94 famiglie per una quota di € 80,00.

Nel 2017 hanno contribuito 81 famiglie per una quota di € 80,00.

Con rammarico facciamo presente che non tutti quelli che hanno partecipato il primo anno e gli anni successivi hanno poi rinnovato l’adesione.

Vi chiediamo di non fare l’errore di DARE PER SCONTATO che le cose fatte finora continueranno ad essere fatte per sempre!

La nostra intenzione è di costruire qualcosa insieme, di crescere, di migliorare, non solo di prenderci cura delle aree verdi.

Il contributo di ciascuno di voi è fondamentale per mandare avanti questa associazione che si basa sul volontariato.

Crediamo nella partecipazione  perché il comprensorio è di tutti, ed anche una sola quota in meno ha fatto la differenza nel limitare l’iniziative.

In allegato trovate la relazione sull’incontro svoltosi in Municipio.

Grazie a tutti

Il Direttivo Vicini di Casa

Municipio X – Incontro del 26.01.2018

post

Isola ecologica all’Infernetto

Cari soci il 13 marzo 2017 si è svolto un incontro al Municipio X con delegati delle principali associazioni e dei comitati di quartiere,
per esporre e raccogliere pareri sulla creazione di alcune isole ecologiche dislocate sul municipio, una delle quali all’Infernetto.
Vi riportiamo in allegato la sintesi dell’incontro e la risposta inviata successivamente, dopo attenta riflessione da parte di associazioni
e comitati, i quali si sono a loro volta si sono riuniti per un confronto in merito.

Municipio X – Incontro del 13 Marzo 2017

Isola Ecologica Infernetto

post

L’invasione delle zanzare e il batterio “buono”

Un bentornato a tutti i nostri associati!
Molti di voi saranno rientrati dalle vacanze in questi giorni ed avranno trovato una brutta sorpresa: un’invasione di zanzare come non si vedeva da qualche estate. Le temperature elevate, l’elevato tasso d’umidità e i rovesci delle ultime settimane, hanno fatto esplodere questo nostro annoso disagio. L’associazione sta cercando delle soluzioni e degli interventi per il prossimo anno, ma già lo scorso anno avevamo pubblicato un post per la creazione di trappole fai da te contro le larve.

Nel frattempo abbiamo trovato delle informazioni utili sul sito dell’Ama e come sempre riteniamo utile condividerle con voi tutti.
Gli interventi di “bonifica”, ad opera delle squadre specializzate AMA, prevedono attività di trattamento larvicida nelle aree di proprietà comunale in cui sono presenti tombini, manufatti fognari, piccole raccolte d’acqua, ristagni permanenti, fontane senza presenza di fauna ittica.

Il 70% dell’infestazione della zanzara tigre è dovuto al suo proliferare nelle aree private: l’Ordinanza n. 85 del 2015 del Sindaco di Roma prevede che i cittadini, per non incorrere nelle sanzioni previste, svolgano queste semplici attività:

  • non abbandonare oggetti e contenitori, in spazi aperti pubblici e privati, atti a favorire la raccolta di acqua;
  • svuotare, lavare e/o capovolgere ( se non utilizzati ) contenitori di uso comune, quali sottovasi, piccoli abbeveratoi per animali domestici, innaffiatoi e simili, evitando di immettere queste acque nei tombini;
  • coprire i contenitori d’acqua inamovibili ( es. vasche di cemento, bidoni e fusti per l’irrigazione degli orti, ecc, ecc. );
  • sostituire frequentemente l’acqua nei contenitori di fiori nei cimiteri e per i fiori finti riempire i contenitori di sabbia o sassi;
  • provvedere nel caso di fontane ornamentale, laghetti artificiali e simili, all’eventuale introduzione nelle stesse, dipesci larvivori ( pesci rossi, gambusie, ecc. )
  • evitare ristagni d’acqua nei campi incolti e nei giardini e di provvedere a mantenere bassa l’erba e ad eliminare le sterpaglie;
  • mantenere in perfetta efficienza le grondaie per evitare eventuali ristagni d’acqua;
  • pulire bene i vasi prima di portarli all’interno per i periodi freddi o prima di esporli all’esterno;
  • mantenere in perfetta efficienza i tombini presenti nei giardini, nei cortili e negli spazi condominiali;
  • trattare le acque dei tombini, griglie di scarico e pozzetti di raccolta delle acque meteoriche, presenti negli spazi di proprietà privata, utilizzando specifici prodotti larvicidi. Si consiglia l’uso di prodotti larvicidi biologici a base di Bacillus thuringiensis e di inibitori della crescita che impediscono lo sviluppo delle larve. Tale trattamento deve essere ripetuto ad ogni precipitazione atmosferica ed in caso di assenze prolungate.

La presenza in un’area di densità elevate di adulti di zanzara tigre sta a indicare la mancata applicazione delle norme di prevenzione. Deve, quindi, essere localizzata la presenza di focolai di riproduzione dell’insetto ed eliminati.

È del tutto inutile eseguire a scopo preventivo trattamenti delle aree verdi con prodotti ad azione adulticida.

Da queste informazioni è evidente come sia importante più che mai l’azione di ognuno di noi. Molti nel nostro consorzio effettuano una disinfestazione privata, nel proprio giardino, attraverso ditte esterne o fai da te. È perfettamente comprensibile.
Ma come dice chiaramente l’Ama l’intervento deve essere di tipo larvicida, altrimenti non ha efficacia. Per cui esortiamo tutti ad effettuare interventi nei tombini e nelle caditoie, con i prodotti segnalati dall’ Ama: prodotti larvicidi biologici a base di Bacillus thuringiensis e di inibitori della crescita.

Bacillus Thuringiensis
Insetticida biologico, contro le larve di zanzara, a base di bacillus thuringiensis varietà israelensis, innocuo per l’uomo e gli animali, e non inquinante per l’ambiente. I trattamenti vanno effettuati a cadenza settimanale, da Aprile a Ottobre ed è necessario ripetere il trattamento dopo ogni pioggia abbondante. In virtù del meccanismo d’azione altamente specifico (tossina-recettore), il Bacillus thuringiensis, risulta innocuo per l’uomo, gli animali domestici e gli organismi utili come, per esempio, gli impollinatori (api, bombi, ecc.) o come i predatori che si nutrono di insetti e acari nocivi (coccinelle, crisope, sirfidi, ecc.). La persistenza nell’ambiente dei prodotti a base di Bacillus è ridotta a causa della suscettibilità alla luce (fotolabilità) delle spore e dei cristalli attivi, infatti, i trattamenti vanno ripetuti settimanalmente, ma proprio per questa caratteristica l’impiego del Bacillus thuringiensis viene ammesso dai disciplinari di produzione biologica.
Il Bacillus thuringiensis, nel settore della disinfestazione svolge un ruolo fondamentale, in quanto il suo utilizzo si integra perfettamente con i protocolli di prevenzione e controllo ecocompatibile delle zanzare, essendo considerato come uno degli insetticidi più selettivi tutt’oggi disponibili e assolutamente sicuro nei confronti dell’ambiente e delle specie utili.

Lo trovate nelle agricole o in farmacia (per esempio Vectobac) sono compresse che vanno disciolte nel ristagno d’acqua.

post

30 maggio all’insegna del decoro urbano

Il 30 maggio 2015 si sono svolti la “Festa di primavera” e la “Giornata el senso civico”. L’adesione non è stata quella che avremmo voluto, ma chi ha partecipato lo ha fatto con cuore, volontà e grande impegno.

Nella mattinata i nostri volontari si sono dedicati alla pulizia dell’area intorno al parco giochi, anche in preparazione della festa pomeridiana, della potatura degli eucaliptus pericolanti e la riparazione delle staccionate rotte.

Nel pomeriggio insieme ai bambini presenti ci siamo dedicati alla piantumazione di fiori, cespugli ed alberi, per abbellire e consolidare il lavoro svolto sinora, e come sempre ci hanno dato grandi soddisfazioni.

Pubblichiamo le foto della giornata per rendervi partecipi, in attesa del prossimo evento.

 

post

Cestini, parchi e cani: comunicazioni ai soci

Cestini

Come già accennato, da quando è iniziata la raccolta differenziata si è creato un disservizio per lo svuotamento dei cestini nei parchi e nei vialetti pubblici che si trovano all’interno del nostro consorzio.
Per risolvere il problema, siamo riusciti ad ottenere dall’Ama una serie di cesti grandi, posizionati in modo tale che gli operatori
possano vederli e svuotarli; purtroppo, però, ne è stato fornito un numero minore rispetto alla richiesta (ma continuiamo a fare pressione
affinché sopperiscano alla mancanza) quindi non è stato possibile eliminare del tutto quelli già presenti (messi dal vecchio Consorzio) di cui continua ad occuparsi l’associazione.
Abbiamo anche pensato di incaricare il vivaio che già si occupa dei giardini, ma per evitare di spendere soldi che preferiremmo destinare al verde, continuiamo da volontari.
Per fare ciò però, abbiamo bisogno della partecipazione di tutti, per evitare di gravare sui soliti volenterosi.
Pertanto chi abita a ridosso dei secchielli dei parchi, ed ha 10 minuti da dedicare a quest’attività, può sostituire i sacchi il lunedì ed il giovedi sera, riponendoli sul marciapiede adiacente fronte strada, in modo che gli addetti Ama, già informati, possano raccoglierli nelle prime ore della mattina di martedì e venerdì, i giorni della raccolta indifferenziata.
Chi intende prendersi questo impegno può comunicarcelo in modo tale da poterci coordinare.

Parchi

Chiediamo poi ai genitori dei ragazzi che frequentano i parchi, di sensibilizzarli (anche se sicuramente già lo fate) ad un uso corretto degli spazi e delle attrezzature (che come da regolamento comunale affisso sono riservati a bambini dai 3 ai 9 anni accompagnati da adulti), ricordando che la salvaguardia dei giochi, delle staccionate e delle strutture è fondamentale, anche in termini economici di spese che oggi non possiamo permetterci.

Cani

Infine, esortiamo tutti i proprietari dei cani, a vigilare sul comportamento spesso superficiale di chi non tiene i cani al guinzaglio, nonostante la normativa lo imponga, in quanto si rischia l’incolumità di bambini, adulti ed altri cani, in tal senso ci sono stati precedenti.

post

Infernetto: seconda area per la raccolta gratuita di sfalci e potature

Avvisiamo tutti che finalmente l’Ama ha creato un secondo centro di raccolta per potature e sfalci d’erba all’Infernetto.
In nuovo centro è situato all’angolo tra via Pietro Romani e via C. Colombo ed è aperto nei seguenti giorni ed orari: il lunedì dalle 8:30 alle 13:00 ed il sabato dalle 13:00 alle 16:30.

post

Informazioni sulla raccolta differenziata

Come vi abbiamo già comunicato, il 19 dicembre è stata inaugurata a via Caines (vicino il supermercato Leon) un’area attrezzata dove sarà possibile consegnare gratuitamente sfalci e potature provenienti dalle utenze domestiche, accessibile ai cittadini il lunedì dalle 13.00 alle 16.30 e il sabato dalle 8.30 alle 13.00.
Nella stessa area è possibile anche ritirare gratuitamente il compost formato dal compostaggio degli sfalci per concimare il proprio terreno in maniera del tutto naturale, senza agenti chimici, ma dovete andare muniti di paletta e secchio o sacchetto.
Inoltre volevamo informare tutti coloro che non riescono sempre a lasciare fuori i bidoni della raccolta differenziata, che è possibile portare la spazzatura presso il piazzale all’inizio di via Castello Tesino (di fronte alla chiesa di San Tommaso) dove staziona il camion principale dell’Ama
che raccoglie la spazzatura dei furgoni piccoli che girano per le strade del quartiere. Ovviamente bisogna comunque rispettare il calendario e gli orari della raccolta differenziata: esempio se il lunedì è il giorno della carta si potrà portare quella, invece nei giorni della doppia raccolta, esempio
plastica la mattina e umido il pomeriggio, la mattina bisognerà portare la plastica ed il pomeriggio sarà possibile portare l’umido. In genere gli addetti sono presenti fino a tardo pomeriggio.